<<< pagina precedente [ stampa pagina ] - [ chiudi finestra ]
NUOVE PROFESSIONI

ASSISTENTE DI PRATICA IN COMUNICAZIONE
MEDIATA DA COMPUTER (AP-CmC)

Chi Ŕ l’Assistente di pratica in Comunicazione mediata da Computer (AP-CmC)?

╚ una nuova figura professionale il cui profilo di competenze Ŕ tale da permettergli di accompagnare giovani e adulti in progetti di formazione e di sviluppo regionale che attivano sistemi di Comunicazione mediata da Computer.
Oltre ad essere un facilitatore nell’utilizzo della tecnologia, egli Ŕ anche agevolatore dei processi di apprendimento.
Come assistente si prende cura delle persone in formazione e le accompagna sul terreno della pratica nella fase di progettazione, nella realizzazione e nel momento della valutazione. A tali caratteristiche si va ad aggiungere il valore portato dalle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) di cui il mondo della formazione ottimizza l’impiego: l’assistente di pratica si avvale infatti della Comunicazione mediata da Computer (CmC), facendo largo uso di tutte le forme di relazione interpersonale che si esplicano attraverso il WEB, la posta elettronica, la videoconferenza, le piattaforme virtuali

Dove opera l’AP-CmC?

La professionalitÓ degli AP-CmC pu˛ spaziare dall’ambito scolastico a quello aziendale, sino a raggiungere un ambito sociale e culturale.

L’AP-CmC viene richiesto in tutti i contesti nei quali si introducono sistemi di comunicazione e formazione mediata da computer, in particolare:

  • nell’ambito dei corsi di formazione continua e di riqualificazione professionale;
  • nei progetti che perseguono lo scopo di favorire l’accesso all’uso delle nuove tecnologie della comunicazione nell’ambito delle pari opportunitÓ;
  • nei progetti di sviluppo regionale;
  • nella formazione di gruppi che vivono in regioni periferiche;
  • in contesti aziendali che introducono la CmC nei processi lavorativi e di gestione;
  • nei progetti di sviluppo di sedi scolastiche.

Quali competenze possiede l’Assistente di pratica in Comunicazione mediata da Computer?

  • conoscenze dei linguaggi che fanno capo a Internet e alla comunicazione formativa sul WEB;
  • capacitÓ di animazione e di moderazione in rete;
  • capacitÓ di implementare nuove tecnologie compatibili e rispettose del contesto socio-culturale in cui si innestano;
  • conoscenza dei processi di apprendimento e di autoapprendimento;
  • padronanza delle dinamiche relazionali e delle strategie di gestione dei gruppi in presenza e a distana;
  • conoscenza dei principi andragogici;
  • capacitÓ di monitoraggio di persone di diversa etÓ e di diversa cultura;
  • capacitÓ di attingere alle funzioni metacognitive in situazione di pratica riflessiva.

Per saperne di pi¨:

http://www.ict-romandie.ch/1/ch/ict_i/i5_nuove-professioni/i5_descrizione.html

 


STAMPA[Stampa Pagina]
   [ Chiudi Finestra ]